top of page

sab 01 giu

|

Milano

Maria Orsic, l'ultima verità del male. Con Antonio Masullo

Ingresso gratuito

Maria Orsic, l'ultima verità del male. Con Antonio Masullo
Maria Orsic, l'ultima verità del male. Con Antonio Masullo

Orario & Sede

01 giu 2024, 17:30 – 19:00

Milano, Via dell'Unione, 7, 20122 Milano MI, Italia

L'evento

Il testo è incentrato sulla figura emblematica e enigmatica della medium nazista Maria Orsic; si tratta dell’analisi introspettiva di un personaggio, completamente abbandonato all’oblio storico, che per mezzo dello “strumento diaristico”, emerge attraverso il valore assoluto e imprescindibile della Memoria.

Il libro si apre con la decisione di Celeste/Lelè di partire per Wewelsburg assieme a suo nipote Jacob Mancini, professore e archeologo, al fine di comprendere la verità del Male perpetrato dai nazisti durante gli anni del Secondo Conflitto Mondiale, non soltanto sotto l’aspetto storico o storiografico, ma soprattutto spirituale, attraverso la medianità dello spirito di Maria Orsic e le sue comunicazioni con la vecchia guercia di Anglosia, attivando un antico rituale esoterico, utilizzando i sette anelli fistelici e operando su diversi livelli dimensionali, attraverso il culto della Dea Ishtar.

Un diario, quello della medium degli anni ’40 più potente al mondo, da cui emergono relazioni amorose segrete con alti membri dell’elité nazista, criptici tasselli storici intessuti di misticismo e esoterismo; rivisitazioni introspettive di alcuni personaggi della Storia che costruiscono un mosaico diverso e maggiormente articolato di ciò che è stato raccontato da decenni, e le reali motivazioni di quanto effettivamente è accaduto.

Esoterismo, medianità, simbolismo e arti mistiche in generale, rendono al lettore un’idea più chiara di alcuni momenti salienti del Secondo Conflitto Mondiale; non soltanto risposte, ma soprattutto domande da porsi, in merito a quanto realmente accaduto.

Wewelsburg, attraverso gli scritti diaristici della Orsic, appare come la vera sede decisionale del Nazismo; proprio quel Nazismo che pagina dopo pagina, sembra affondare oggettivamente le proprie radici nel ventre di un esoterismo votato a forze oscure.

Personaggi come Geli Rabuel (nipote di Hitler, che la Storia ci racconta essersi suicidata in circostanze sospette) e il Colonnello Claus Shenk von Stauffenberg, fautore e primo esecutore dell’Operazione Valchiria, l’attentato a Hitler effettuato il 20 luglio del ’44, sono completamente rivisitati alla luce di nuovi e ulteriori elementi, che costruiscono un mosaico storico a dir poco diverso, da quello tradizionale.

E’ certamente un libro, un romanzo mistico, spirituale e animico.

Di fondo c’è sempre lo scenario delle sorelle Jenkins, che dopo diversi episodi, legati alla ricerca dell’ultima verità del Male, si ritrovano nella millenaria Anglosia, nel Cilento, dove restituiscono ai lettori che le seguono dall’inizio della Trilogia, delle conclusioni di profonda matrice spirituale.

Antonio Masullo è nato a Nola (Na) nel 1976. Dal 2008 esercita la professione di avvocato penalista. Iscritto all’ODG della Campania come giornalista pubblicista, scrive da diverso tempo per il quotidiano online ExPartibus. Ha all’attivo sei pubblicazioni: Solo di Passaggio (2001), Namastè in viaggio verso te (2011), Il diario di Alma (2012), Shoah – La cintura del Male (2019), presentato al Senato della Repubblica e al Parlamento Europeo su invito dell’Ambasciata di Israele durante un workshop sull’Antisemitismo, coautore dell’antologia Venti Distopici con il racconto “Sette Pagine” (2021) e Mafalda di Savoia – La perla di Buchenwald – I sette giorni (2021), per il quale ha avuto i ringraziamenti epistolari, per il contributo apportato alla Memoria umana e spirituale della Principessa Mafalda, dalle Altezze Reali i Principi Vittorio Emanuele e Emanuele Filiberto di Savoia.

Nel gennaio 2023 ha debuttato al TIN di Napoli come autore, regista e interprete dello spettacolo teatrale, dal titolo “Binario 21” – La Memoria, la Storia e il tentato oblio. Nel maggio 2023 ha ottenuto durante la cerimonia di premiazione del concorso internazionale artistico – letterario “Scriptura”, il riconoscimento di Divulgatore del Valore della Memoria.

Nel gennaio 2024 esce l’ultimo testo della Trilogia sull’Olocausto e l’Esoterismo nazista dal titolo Maria Orsic – L’ultima verità del Male (diario di una medium nazista). Contemporaneamente, il 27 gennaio e per altre due volte, va in scena, la trasposizione del romanzo, al Teatro Instabile di Napoli, ottenendo tre sold out di fila insieme all’attore regista Gianno Sallustro e gli attori dell’Accademia Vesuviana del Teatro e del Cinema.

Il tour che promuove il testo è il “Radici Tour 2024” che porterà Masullo in giro per l’Italia e successivamente in Europa e all’Estero, toccando tappe come Colonia, Lisbona, Kosovo, Londra e Stati Uniti d’America.

Il 13 marzo scorso, il testo è stato presentato in Conferenza Stampa presso la Camera dei Deputati.

Modera Sara Patron, giornalista e scrittrice

Biglietti

  • Ingresso gratuito

    0,00 €

Totale

0,00 €

Condividi questo evento

bottom of page