ven 14 gen

|

facebook live - YouTube

Presentazione del libro "Le sentinelle degli Elohim" a cura dell'autrice Selene Minopoli

Sono tra noi... e vogliono lei. Ma lui non lo permetterà. Per gli individui più spietati....

I biglietti non sono in vendita
Scopri gli altri eventi
Presentazione del libro "Le sentinelle degli Elohim" a cura dell'autrice Selene Minopoli

Orario & Sede

14 gen, 17:00

facebook live - YouTube

L'evento

Sono tra noi... e vogliono lei.

Ma lui non lo permetterà.

Per gli individui più spietati, la volontà è l’unica cosa che conta. Individui che si nascondono nell’ombra, invisibili a tutti, ma che con le loro decisioni possono influenzare le sorti dell’intera umanità... e adesso vogliono lei. La prima volta che incrocia il suo sguardo, Carlo sa che quella ragazza ha qualcosa di unico – lo nota dall’intelligenza dei suoi occhi, dalla

piega ironica che ha assunto il suo sorriso quando si è accorta di essere osservata. Carlo sa che quella ragazza gli farà perdere la testa... ma non può immaginare che per lei sarà disposto a tutto, anche a sacrificare se stesso. Laura sa che trascinare Carlo nella sua vita è profondamente rischioso: loro potrebbero reclamarla in qualsiasi momento, e lei

non ha la forza di opporsi. Eppure non può fare a meno di amarlo, di lasciarsi trascinare da una passione pericolosa quanto intensa. Tutto questo non porterà a niente di buono, e Laura lo sa. Non può opporsi al suo destino – lei è un’eletta, e non può concedersi di amare nessuno.

Chi è Selene Minopoli?

Selene Minopoli vive a Saronno con il figlio e il compagno. Laureatasi al DAMS di Bologna ha lavorato nella post -produzione televisiva e come giornalista web. Ha pubblicato il suo primo romanzo “Le teorie di Benedetta” edito “CSA EDITRICE” a dicembre del 2015 che ha poi presentato al Salone del Libro nel 2016. Ama sperimentare ogni genere di scrittura dalle poesie ai testi teatrali. Personal trainer da anni, nella vita di tutti i giorni si ispira alla frase “Mens

sana in corpore sano”. La sua passione più grande rimane la scrittura.

Condividi questo evento